My
story download my press kit

Ha studiato presso il Conservatorio di Musica, laureata con lode presso l’Accademia di Belle Arti di Genova e ha studiato Lingua Italiana dei Segni (LIS), ma è soprattutto una danzatrice e coreografa, profonda conoscitrice delle danze afro americane e particolarmente legata alla cultura africana. Lavora in diverse accademie professionali, compagnie teatrali e crew hip hop della scena underground. Tiene regolarmente stages in Italia ed Europa. Ha all’attivo progetti con immigrati, ragazzi a rischio, non udenti, disabili, prima infanzia. Direttrice artistica del settore culturale di Mama Africa, il più grande festival europeo dedicato alla cultura africana e di Female Jam, primo evento hip hop femminile italiano. Assistente di Virgilio Sieni per L’Atlante del Gesto 2017. Collabora con l’istituto di ricerca scientifica InfoMus/CasaPaganini per diversi progetto europei legati a suono, movimento e nuove tecnologie.

La Filosofia di Federica Loredan si basa sul concetto della completezza. Non è solo questione di tecnica, stile, creatività, look, conoscenza o consapevolezza, ma la compresenza nel suo lavoro di tutti questi aspetti, come una buona portata è costituita dalla ricetta, dall’amalgama dei sapori e la presentazione del piatto.

Grazie alla poliedricità della sua esperienza, F. è sempre alla ricerca di nuove ispirazioni, di contaminazioni ed idee coraggiose, per far sì che il suo prodotto non sia uguale a se stesso e che oltre ad essere tecnicamente ed esteticamente curato, possa anche essere veicolo di un messaggio.

L’insegnamento di F. non ruota solo intorno al come si ballano i diversi stili, ma soprattutto al perché ognuno è diverso dall’altro in qualità di movimento e dinamica, andando alle radici storiche e culturali in cui sono nati.

Il suo approccio dinamico alla costruzione di uno spettacolo si sviluppa nello studio dell’armonia tra le capacità dei ballerini, valorizzandone le particolarità e spingendo al massimo le potenzialità di ogni singolo elemento, senza trascurare la ricerca per un impatto visivo accattivante e non banale.

Con l’amore e la passione che mette nel suo lavoro, F. trasmette le conoscenze del suo ricco bagaglio in modo stimolante e generoso, perché essere ballerini significa avere preparazione, sensibilità, orecchio, energia, padronanza del proprio corpo e dello spazio.

Essere completi. “

S.B.Federica Loredan’s philosophy is based on the concept of completeness.

It is not only a matter of technique, style, creativity, look, knowledge or awareness, it’s about the presence in her work of all these aspects combined, just as a good dish consists of a recipe, the amalgamation of the flavors and food presentation.

Fuelled by the versatility of her experience, F. is always looking for new inspirations, influences and bold ideas, to make sure that her product is never equal to itself and that it is not only technically and aesthetically pleasing but also a vehicle for conveying a message.

The teaching of F. does not revolve around the way different dance styles are performed, but mostly around why every single style is different in quality of movement and dynamics, going back to their historical and cultural roots.

Her dynamic approach to the production of a show is developed through the study of harmony among the skills of the dancers, emphasizing their peculiarities and pushing each element to his/her full potential, without neglecting the search for a captivating and never banal visual impact

With the love and passion she puts into her work, F. conveys her multifaceted background in a stimulating and generous way, because being a dancer means having preparation, sensitivity, musicality, energy, consciousness of your own body and of the space around you. Being complete. ” S.B.

News / Eventi / Stages

Leggi tutto

Newsletter


Ho letto l'informativa sulla Privacy resa ai sensi degli art. 13-14 del GDPR (general data protection regulation) 2016/679 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per l’invio di newsletter periodiche via mail.