Performance

SOLO SOL EAU

Partitura Ritmica per corpo suolo e acqua

Affascinata da tempo dal tema dell’acqua, per sonorità e immaginario e legata nella mie creazioni all’ambiente circostante, mi sono trovata a lavorare in diverse occasioni, per performance in situ, in riva al mare, sul greto di un fiume, accanto a una fontana etc. Nel tempo l’acqua , da semplice elemento scenografico e a volte limite dinamico-spaziale, è diventata elemento sonoro, evocativo, co-protagonista in un dialogo ritmico e narrativo.

LA POETICA E L’INNOVAZIONE

La mia ricerca è basata su un nuovo approccio, interdisciplinare, dove coreografia e musica non sono azioni separate ma si compenetrano. Si tratta di una danza sonora, automusicata, dove il movimento produce un suono e la musica si disegna nello spazio attraverso il corpo o utilizzando anche oggetti/elementi svariati, poiché inseguo il ritmo sotto ogni forma. Una cura particolare va alla gestualità della danza e della percussione, cosi come l’atmosfera sonora che creo: sempre coerenti con lo stato e il colore di ogni quadro.

Suono – Movimento – Gesto – Narrazione sono per me strettamente correlati e in sinergia.

Sinossi

Un dialogo tra un corpo e l’acqua.
Gesti quotidiani, gesti sacri.
La scoperta, un rituale.
Specchio, finestra su un’altra dimensione.
Ricordi ancestrali che affiorano per spiegare il presente e tracciare il percorso.

Presentato in anteprima all’interno dello spettacolo della Cie Kibaro “ Echi e Visioni” presso Castello d’Albertis, Museo delle culture del mondo, Genova (2013), ospite sotto forma di studio all’evento internazionale “Shut up and Dance” , Roma (2014), Festival Internazionale Mama Africa (2014) , al Festival “Microcultura”, Barcellona (2014), Conferenza Medecins du Monde, Berna – Svizzera (2014), Eve dance Festival, Burghausen – Germania (2014), Hip Hope , Vocklabruk – Austria (2015), Carinthyan XBreak, Feldkirchner – Austria (2015), Solo Coreografico, Torino (dove si è aggiudicata il premio alla coreografia e l’invito al festival 1,2,3 Soli a Lione) (2015).

Lo spettacolo debutta nella sua forma compiuta a settembre 2015, presso il Castello d’Albertis – Museo delle Culture del Mondo, Genova nell’ambito delle giornate europee del patrimonio promosse dal Mibac. Invitato in seguito in numerosi festival internazionali durante il 2016 : 1,2,3 Soli, Lione – Francia , Tamadi Arts International, Carvin – Francia, Longlake Lugano Festival – Svizzera. Inoltre invitato per il meeting internazionale ICOM (International Council of Museums),per l’apertura della stagione musicale Eutopia Ensemble/Teatro della Tosse , Genova (Italia), International Body Music Festival, Parigi (Francia) LINK

Video Proiettato al Festival cinematografico Univerciné Nantes 2017.

Prossime date:

10 febbraio 2017 Teatro dell’Archivolto, Genova (Italia) LINK al programma

18 febbraio 2017 Festival In Sincronia, Piacenza (Italia)

19 febbraio 2017 Oltre Confine, Albisola (Savona)

4 giugno 2017 Body Rhythm Hamburg Festival (Hamburg, Germany) LINK

30 giugno 2017 Museo delle Culture del Mondo, Genova (Italia)

Durata :  25 minuti circa

Genere : Danza sonora – Body drumming, hip hop, danza contemporanea.

Credits :

  • Castello D’Albertis – Museo delle Culture del Mondo http://www.museidigenova.it/spip.php?rubrique25  Che ha offerto i suoi spazi come sede di residenza creativa, spettacolo e video promo ed è stato grande fonte di ispirazione per la nascita di questo lavoro.
  • Centro Culturale Mojud  www.mojud.it  Un centro culturale, ma per me una seconda casa.
  • Bogliasco Foundation – Fondazione americana per artisti www.bfge.org Che ha offerto il suo supporto e i suoi meravigliosi spazi come sede di residenza creativa e spettacolo.

Ideazione, composizione ritmica e coreografica, interpretazione : Federica Loredan

RASSEGNA STAMPA :

NEWSLETTER N°79 – OTTOBRE 2016 ICME (International Council Museums of Ethnography)

Mise en page 1

 

Newsletter


Acconsento al trattamento dei dati personali